2 lire Avvento della Repubblica

Il francobollo commemorativo da 2 lire della serie Avvento della Repubblica fu emesso il 31 ottobre 1946 e restò valido fino al 31 dicembre 1947, per un totale di un anno e due mesi.

Tra il 1° febbraio 1946 ed il 24 marzo 1947 la tariffa per affrancare i manoscritti era di 5 lire mentre nello stesso periodo la soprattassa per la raccomandazione di corrispondenze aperte ammontava a 5 lire: i manoscritti raccomandati si affrancavano quindi con 10 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Rivarolo Mantovano il 20 febbraio 1947 per Mantova, dove giunse il giorno successivo.


Tra il 1° febbraio 1946 ed il 24 marzo 1947 la tariffa per affrancare un biglietto da visita era di 2 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Lamporecchio (Pistoia) il 23 marzo 1947 per la stessa località. (In realtà la busta viaggiò chiusa, contravvenendo alle regole per ottenere la tariffa ridotta: la busta avrebbe dovuto viaggiare aperta. L’oggetto non fu tassato, sebbene in difetto di affrancatura: la tariffa da applicare sarebbe state di 3 lire, poiché la busta chiusa la rendeva una lettera primo porto per il distretto).
cei0524_isolato_biglietto_visita


Tra il 1° febbraio 1946 ed il 24 marzo 1947 la tariffa per affrancare una lettera primo porto fuori distretto era di 4 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Roma il 10 dicembre 1946 per Bologna, dove giunse il giorno successivo.
cei0524_coppia_primo_porto

L’esemplare sotto riportato fu spedito da Milano (annullo con targhetta) il 18 dicembre 1946 per Livorno, dove giunse il 20 dicembre successivo.

Tra 1° febbraio 1946 ed il 24 marzo 1947 la soprattassa di raccomandazione di una corrispondenza chiusa ammontava a 10 lire: la lettera primo porto fuori distretto raccomandata si affrancava quindi con 14 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Asola il 4 marzo 1947 per Mantova, dove giunse il giorno stesso.

Nello stesso periodo la lettera primo porto tra sindaci godeva della tariffa agevolata pari alla metà della tariffa ordinaria. La lettera primo porto a tariffa ridotta sotto riportata, affrancata quindi con due lire, fu spedita il 7 marzo 1947 da Pietrasanta per Serravalle, dove giunse il giorno successivo.

L esemplare sotto riportato, spedito da Novara il 3 dicembre 1946 per Granozzo con Monticello, fu bollato in arrivo sul retro il 4 dicembre 1946 con il frazionario di Granozzo con Monticello.


Tra il 25 marzo 1947 ed il 31 luglio successivo la tariffa per affrancare una lettera primo porto fuori distretto era di 6 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Santa Margherita Ligure il 5 giugno 1947 per Milano. Due francobolli da due lire appartengono a due fogli diversi e sono uniti dal margine bianco che separava i fogli. Questa combinazione, detta coppia di ponte, è poco comune in quanto i fogli erano generalmente separati prima di essere utilizzati.

Nello stesso periodo la tariffa per affrancare una cartolina illustrata con testo limitato a data e firma era di 2 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Palazzolo Acreide il 4 aprile 1947 per la medesima località.


Tra il 1° aprile 1946 ed il 31 agosto 1947 la tariffa per affrancare una lettera per l’estero era di 15 lire mentre i porti successivi si affrancavano con ulteriori 10 lire ogni 20 grammi in più; nello stesso periodo la soprattassa per la raccomandazione di corrispondenze dirette all’estero era di 20 lire: la lettera secondo porto raccomandata per l’estero si affrancava quindi con 15 + 10 + 20 = 45 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Como il 17 giugno 1947 per il Sudafrica dove giunse il 5 agosto successivo.