25 lire Giosuè Carducci

Il francobollo commemorativo da 25 lire dedicato al cinquantenario della morte di Giosuè Carducci fu emesso il 14 ottobre 1957 e restò valido fino al 31 dicembre 1958 per un totale di un anno e due mesi.

Tra il 1° agosto 1951 ed il 30 giugno 1960 la lettera primo porto per l’interno si affrancava con 25 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Monza il 25 novembre 1957 per Milano. Nonostante la dicitura “FATTURA COMMERCIALE” la busta fu spedita chiusa e quindi fu correttamente affrancata come una lettera primo porto.

Nello stesso periodo i porti successivi al primo si affrancavano ciascuno con 25 lire: una lettera terzo porto su affrancava quindi con 75 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Cosenza il 10 febbraio 1958 per Trieste, dove arrivò il 12 febbraio successivo.

Tra il 1° ottobre 1957 ed il 31 agosto 1959 la soprattassa per la raccomandazione di una corrispondenza chiusa ammontava a 75 lire e tra il 1° agosto 1950 ed il 31 agosto 1959 le corrispondenze raccomandate erano gravate anche di un ulteriore diritto per la ricevuta, pari a 10 lire: vi fu quindi un periodo in cui la lettera primo porto raccomandata si affrancava con 110 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Cosenza il 24 gennaio 1958 per Trieste, dove giunse il 26 gennaio successivo.

Tra il 1° ottobre 1957 ed il 31 luglio 1965 la soprattassa per il recapito espresso ammontava a 75 lire: vi fu quindi un periodo in cui la lettera primo porto da recapitarsi per espresso si affrancava con 100 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da San Fortunato il 18 ottobre 1957 per Ferrara, transitò a Rimini il giorno successivo e nella stessa data giunse a Ferrara.