80 lire Antonio Canova

Il francobollo commemorativo da 80 lire dedicato ad Antonio Canova fu emesso il 15 luglio 1957 e restò valido fino al 31 dicembre 1958, per un totale di un anno e cinque mesi.

Tra il 1° agosto 1951 ed il 30 giugno 1960 la lettera primo porto per l’interno si affrancava con 25 lire, mentre tra il 1° agosto 1951 ed il 30 settembre 1957 la soprattassa per la raccomandazione di una corrispondenza chiusa ammontava a 45 lire; dal 1° settembre 1950 al 31 agosto 1959 le corrispondenze raccomandate erano gravate anche di un ulteriore diritto per la ricevuta, pari a 10 lire: vi fu quindi un periodo in cui la lettera primo porto raccomandata si affrancava con 80 lire. Il francobollo della serie dedicata ad Antonio Canova fu l’ultimo valore da 80 lire emesso prima del cambio di tariffa della lettera primo porto raccomandata e fu possibile usarlo solo in un periodo di due mesi e mezzo. Le due lettere sotto riportate (Torre dei Passeri 20 settembre 1957 per la medesima località, Venezia 25 settembre 1957 per Varese) furono spedite negli ultimi giorni della tariffa ed entrambe furono restituite ai mittenti per compiuta giacenza. Sul retro, bollo di arrivo del giorno successivo e, nel caso della seconda, bollo di ritorno a Venezia del 3 novembre 1957.


Tra il 1° ottobre 1957 ed il 31 agosto 1959 la soprattassa per la raccomandazione di corrispondenze chiuse aumentò a 75 lire: vi fu quindi un periodo in cui la lettera primo porto raccomandata si affrancava con 110 lire. L’esemplare sotto riportato, viaggiato come raccomandata per il servizio riscossioni, godeva dell’esenzione dal diritto di ricevuta e pertanto fu affrancato con 100 lire: fu spedito da Taranta Peligna il 23 ottobre 1957 per Villetta Barrea, dove giunse il 25 settebre transitando per Chieti il 24 settembre.


©2016-2018 www.gm-storiapostale.it di Giorgio Mastella, alcuni diritti riservati