Cartolina postale 15 lire Democratica

La cartolina postale da 15 lire della serie Democratica fu emessa nel 1949 e fu valida fino al 30 giugno 1960, per un totale di circa 11 anni.

Tra il 10 aprile 1949 ed il 31 luglio 1951 la tariffa per affrancare una cartolina era di 15 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Gradisca d’Isonzo il 22 novembre 1950 per Trieste.

L’esemplare sotto riportato fu spedito da Baselice (annullo frazionario) il 10 febbraio 1951 per San Bartolomeo in Galdo, dove arrivò il giorno stesso.
ceicp009_pura
L’esemplare sotto riportato fu spedito da Bologna (annullo con targhetta) il 15 novembre 1950 per Lugo.

Annullo con targhetta di Verona, 3 febbraio 1950 per Roma:

Annullo con targhetta dell’Aquila, 9 gennaio 1951 per Pescara:

Annullo con targhetta di Bolzano, 19 settembre 1950 per Quarto dei Mille con arrivo il 22 settembre successivo:

L’esemplare sotto riportato è una cartolina spedita dalla Fiera del Levante di Bari il 19 settembre 1949 per Lanciano.

Tra il 10 aprile 1949 ed il 31 luglio 1951 la soprattassa per il recapito espresso ammontava a 40 lire e pertanto la cartolina espresso si affrancava con 55 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Roma il 7 aprile 1950 per Bologna, dove giunse il giorno successivo.


La cartolina fu anche messa in vendita con la pubblicità del prodotto Leocrema. L’esemplare di cartolina sotto riportato fu spedito da Vittoria il 18 giugno 1951 per Vizzini, dove giunse il giorno successivo.


Tra il 1° agosto 1951 ed il 31 agosto 1959 la tariffa per affrancare una cartolina era di 20 lire. Sull’esemplare sotto riportato, spedito da Monzuno il 28 agosto 1951 per Roma, fu apposto in partenza il bollo frazionario.

L’esemplare sotto riportato, indirizzato all’attrice Rina Franchetti, fu spedito da Mantova il 1° gennaio 1952 per Roma.


©2016-2018 www.gm-storiapostale.it di Giorgio Mastella, alcuni diritti riservati