170 lire Castelli d’Italia bobina

Il francobollo in bobina da 170 lire della serie Castelli d’Italia, raffigurante il Castello di Serralunga d’Alba, fu emesso il 22 settembre 1980 con validità permanente. Il valore da 170 lire era stampato in coppia con il valore da 30 lire della stessa serie per consentire l’erogazione con i distributori automatici con un pagamento di 200 lire, senza l’uso monete di tagli inferiori (5, 10 e 20 lire). Idem per il 120 lire, anch’esso accoppiato al 30 lire per avere un totale di 150 lire. L’annullo speciale per il primo giorno di emissione fu in uso a Serralunga d’Alba.


Tra il 1° novembre 1976 ed il 31 dicembre 1980 la tariffa per affrancare una lettera primo porto era di 170 lire. Fu possibile utilizzare il francobollo isolato solo per un breve periodo di tre mesi tra l’emissione ed il cambio di tariffa. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Ranzo il 15 ottobre 1980 per Carmagnola, dove giunse il 18 ottobre successivo.


Tra il 1° gennaio 1981 ed 30 settembre 1981 la tariffa per affrancare una lettera primo porto per l’interno era di 200 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Idro il 9 gennaio 1981 per Brescia.


Tra il 1° febbraio 1983 ed il 31 maggio 1984 la tariffa per affrancare delle stampe per l’interno era di 200 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Cervia (annullo con targhetta) il 1° luglio 1983 per Ancona, dove giunse il 5 luglio successivo.