600 lire Castelli d’Italia

Il francobollo da 600 lire della serie Castelli d’Italia, raffigurante il Castello di Sirmione, fu emesso il 22 settembre 1980 con validità permanente.

Tra il 1° gennaio 1981 ed 30 settembre 1981 la tariffa per affrancare una lettera primo porto per l’interno era di 200 lire, mentre la soprattassa per la raccomandazione ammontava a 400 lire. La lettera primo porto raccomandata si spediva pertanto con 600 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Treviso il 1° luglio 1981 per Sarmeola di Rubano.


Tra il 1° giugno 1984 e l’11 novembre 1985 la tariffa per afrancare una lettera tra 20 e 50 grammi era di 900 lire mentre nello stesso periodo la soprattassa per la raccomandazione ammontava a 1500 lire. La lettera tra 20 e 50 grammi raccomandata si affrancava quindi con 2400 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Campora San Giovanni il 10 aprile 1985 per Venezia, dove giunse il 15 aprile successivo.


Tra il 16 novembre 1986 ed il 29 febbraio 1988 la tariffa per affrancare una lettera primo porto per l’interno era di 600 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Venezia (annullo con targhetta) il 28 settembre 1987 per Padova.

Nello stesso periodo la tariffa per affrancare un avviso di ricevimento era di 600 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Milano il 2 aprile 1987 per la città. Sul retro timbro di Milano del 6 aprile.


Tra il 21 giugno 1999 ed il 31 dicembre 2001 la tariffa per affrancare un corriere prioritario tra 20 e 100 grammi era di 2400 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Roma il 26 gennaio 2000 per Padova.


©2016-2018 www.gm-storiapostale.it di Giorgio Mastella, alcuni diritti riservati