20 centesimi Democratica

Il francobollo da 20 centesimi della serie Democratica fu emesso il 1° ottobre 1945 e restò valido fino al 31 dicembre 1948, per un totale di 3 anni e 3 mesi. Poco dopo l’emissione, la maggior parte delle tariffe in centesimi fu abolita, rendendo i valori più bassi inutilizzabili se non in blocchi o combinazioni.

Tra il 1° febbraio 1946 ed il 24 marzo 1947 la lettera primo porto fuori distretto si affrancava con 4 lire. All’epoca era inoltre in vigore la tariffa agevolata per le corrispondenze ufficiali tra sindaci, pari alla metà della tariffa ordinaria. La lettera primo porto a tariffa ridotta sotto riportata, affrancata quindi con due lire, fu spedita da Castelfranco Veneto il 7 giugno 1946 per Tarcento, dove giunse il 9 giugno successivo. L’oggetto viaggiò durante il breve regno di Umberto II. Il referendum del 2 giugno 1946 si era già tenuto ed il 10 giugno la Corte di Cassazione rese noto il risultato referendario; il 13 giugno Umberto II lasciò l’Italia.

cei0500_10_esemplari


©2016-2018 www.gm-storiapostale.it di Giorgio Mastella, alcuni diritti riservati