5 lire Italia al Lavoro

Il francobollo da 5 lire della serie Italia al Lavoro fu emesso il 20 ottobre 1950 e restò valido fino al 31 marzo 1958, per un totale di 7 anni e 5 mesi.

Tra l’11 agosto 1948 ed il 30 settembre 1957 la tariffa per affrancare le stampe per l’interno era di 5 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Castellina in Chianti il 21 giugno 1951 per Empoli.
cei0594_isolato_stampe
Seguono altri esmplari annullati affrancati con il 5 lire isolato annullato con targhette.
Sanremo, 27 aprile 1951 per Cavriana:

Chieti, 26 giugno 1951 per Taranta Peligna:
cei0594_isolato_stampe_targh_tumori
Chieti 4 dicembre 1951 per Taranta Peligna:
cei0594_isolato_stampe_targh_telegr


Tra il 10 aprile 1949 ed il 31 agosto 1959 la tariffa per affrancare un avviso di ricevimento era di 20 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Ronchi dei Legionari il 16 marzo 1951 in accompagnamento ad una raccomandata diretta a Monfalcone.


Tra il 1° gennaio 1950 ed il 31 agosto 1951 le stampe per l’estero si affrancavano con 10 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Montecatini Terme (annullo con targhetta) il 19 maggio 1951 per la Svizzera.
cei0594_coppia_stampeestero


Tra il 1° agosto 1951 ed il 30 giugno 1960 la lettera primo porto per l’interno si affrancava con 25 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Copparo il 5 febbraio 1953 per Carpi, dove giunse il giorno successivo.


©2016-2018 www.gm-storiapostale.it di Giorgio Mastella, alcuni diritti riservati

[whohit]5 lire Italia al Lavoro[/whohit]