115 lire Michelangiolesca

Il francobollo da 115 lire della serie Michelangiolesca fu emesso il 6 marzo 1961 con validità fino al 31 dicembre 1968; fuori corso dal 1° gennaio al 1° marzo 1969, acquistò quindi validità permanente.

Tra il 1° luglio 1960 ed il 31 luglio 1965 la tariffa per affrancare una lettera primo porto per l’interno era di 30 lire, mentre tra il 1° settembre 1959 ed il 31 luglio 1965 la soprattassa per la raccomandazione di corrispondenze chiuse era di 85 lire. La lettera primo porto raccomandata si affrancava quindi con 115 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Imola il 21 luglio 1965 (uno degli ultimi giorni della tariffa) per Sestri, dove giunse il giorno successivo.

Mentre era in vigore la tariffa di 30 lire per la lettera primo porto, i porti successivi si affrancavano con 20 lire: la lettera secondo porto raccomandata si affrancava quindi con 135 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Bologna il 23 dicembre 1963 per Palermo, dove giunse il giorno successivo.

Tra il 1° ottobre 1957 ed il 31 luglio 1965 la soprattassa per il recapito espresso ammontava a 75 lire. Vi fu quindi un periodo in cui la lettera primo porto raccomandata espresso si affrancava con 190 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Crotone il 24 ottobre 1963 per Gioia Tauro, dove giunse il giorno successivo.


©2016-2018 www.gm-storiapostale.it di Giorgio Mastella, alcuni diritti riservati