300 lire Siracusana

Il francobollo da 300 lire della serie Siracusana fu emesso il 18 luglio 1972 e restò valido fino al 30 novembre 1977, per un totale di cinque anni e quattro mesi. Il francobollo fu messo fuori corso prima degli altri valori della Siracusana a causa della scoperta di una falsificazione.

Tra il 16 agosto 1967 ed il 24 marzo 1975 la tariffa per affrancare atti giudiziari spediti in lettera era di 350 lire. Questa la genesi della tariffa:
– 50 lire lettera primo porto (16.8.1967-24.3.1975)
– 40 lire avviso di ricevimento della lettera (16.8.1967-24.3.1975)
– 130 lire raccomandazione della lettera (1.1.1966-24.3.1975)
– 130 lire raccomandazione dell’avviso di ricevimento (1.1.1966-24.3.1975).
L’esemplare sotto riportato fu spedito da Verona il 9 novembre 1973 per Bovolone, dove giunse il giorno successivo.


Tra il 25 marzo 1975 ed il 31 dicembre 1975 la tariffa per affrancare una lettera primo porto per l’interno era di 100 lire, mentre la soprattassa per la raccomandazione ammontava a 200 lire: la lettera primo porto raccomandata si affrancava quindi con 300 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Riccione il 2 aprile 1975 per Ponte Chiasso, dove giunse il 4 aprile successivo.


Tra il 1° gennaio 1976 ed il 31 ottobre dello stesso anno una lettera primo porto per l’interno si affrancava con 150 lire, mentre la soprattassa per il recapito espresso ammontava a 300 lire. La lettera primo porto espresso, pertanto, si affrancava con 450 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Ferrara il 13 luglio 1976 per Bologna.