Avviso di ricevimento

L’avviso di ricevimento, anche noto come ricevuta di ritorno, è uno specifico modulo compilato dal mittente di un oggetto registrato (raccomandata, assicurata, pacco, vaglia) perché viaggi con l’oggetto postale, sia controfirmato dal destinatario e quindi restituito al mittente.

Avvisi di ricevimento per l’interno:
tra la proclamazione della Repubblica ed il 24 marzo 1947: 4 lire
tra il 25 marzo 1947 ed il 31 luglio 1947: 6 lire
tra il 1° agosto 1947 ed il 10 agosto 1948: 10 lire
tra l’11 agosto 1948 e il 9 aprile 1949: 15 lire
tra il 10 aprile 1949 ed il 31 agosto 1959: 20 lire
tra il 1° settembre 1959 ed il 31 luglio 1965: 25 lire
tra il 1° agosto 1965 ed il 15 agosto 1967: 30 lire
tra il 16 agosto 1967 ed il 24 marzo 1975: 40 lire
tra il 25 marzo 1975 ed il 31 dicembre 1975: 70 lire
tra il 1° gennaio 1976 ed il 31 ottobre 1976: 100 lire
tra il 1° novembre 1976 ed il 31 dicembre 1980: 120 lire
tra il 1° gennaio 1981 ed il 30 settembre 1981: 150 lire
tra il 1° ottobre 1981 ed il 30 settembre 1982: 200 lire
tra il 1° ottobre 1982 ed il 31 gennaio 1983: 300 lire
tra il 1° febbraio 1983 ed il 31 maggio 1984: 350 lire
tra il 1° giugno 1984 ed il 12 novembre 1985: 400 lire
tra il 13 novembre 1985 ed il 15 novembre 1986: 550 lire
tra il 16 novembre 1986 ed il 29 febbraio 1988: 600 lire
tra il 1° marzo 1988 ed il 31 dicembre 1989: 650 lire
tra il 1° gennaio 1990 ed il 30 giugno 1990: 700 lire
tra il 1° luglio 1990 ed il 4 maggio 1997: 750 lire
tra il 5 maggio 1997 ed il 31 dicembre 2001: 800 lire


©2016-2018 www.gm-storiapostale.it di Giorgio Mastella, alcuni diritti riservati