Cartolina per l’estero tra 1.1.1950 e 31.8.1951

Fino al del 1° gennaio 1950 la cartolina per l’estero si affrancava con 25 lire.
Nel periodo in esame la tariffa aumentò a 35 lire.


20 lire Caio Valerio Catullo + 5 e 10 lire Democratica – Bologna, 24 febbraio 1950:
cei0571_uno105_cart_estero

20 lire Lorenzo il Magnifico + 2 x 6 lire + 3 lire Democratica – Bologna, 25 febbraio 1950:
cei0566_uno2x63lire_cart_estero

Sette esemplari del 5 lire Democratica – Roma, 18 maggio 1950:

30 lire Democratica + 5 lire Italia al Lavoro – Treviso, 31 gennaio 1951:

35 lire Italia al Lavoro isolato – annullo con targhetta di Roma, 23 febbraio 1951:

35 lire Italia al Lavoro isolato – annullo con targhetta di Firenze, 9 giugno 1951:

35 lire Italia al Lavoro isolato – ufficio della località turistica Club Mediterraneo Baratti di Populonia, 3 luglio 1951:


Anche dopo il 31 agosto 1951 la cartolina per l’estero continuò ad affrancarsi con 35 lire.