Indirizzo errato o insufficiente

In questa sottopagina della pagina dedicata agli oggetti non recapitati sono raggruppati quelli spediti ad un indirizzo insufficiente o errato.

Torino, 30 gennaio 1959: lettera primo porto affrancata con il 25 lire Eleonora Duse, annullo con targhetta – oggetto ritornato al mittente con la dicitura sul retro “Leda 22 mancante”


Monterosso a Mare, 22 agosto 2001: corriere ordinario affrancato con 800 lire Arte e creatività studentesca (L. Catena). Oggetto spedito genericamente a “Dir. Naz. Rifondazione Comunista Roma”, senza specificazione della via o del numero civico. Apposto un timbro “STRADA NON ESISTENTE IN GUIDA”.


©2016-2018 www.gm-storiapostale.it di Giorgio Mastella, alcuni diritti riservati