Valori gemelli

Questa sottopagina della sezione temi è dedicata ai “valori gemelli”, ovvero delle speciali combinazioni di francobolli di serie ordinarie: nello stesso oggetto postale si usano francobolli di due serie ordinarie diverse con lo stesso valore facciale. Si tratta di un caso che dovrebbe essere inusuale: generalmente negli uffici postali e presso i tabaccai era disponibile ogni volta un solo tipo di serie ordinaria per ogni valore per volta. Una lettera affrancata con due francobolli dello stesso valore facciale ma di due serie diverse era frutto di una disponibilità accidentale, o di un preciso intento filatelico.

Spesso si citano come “valori gemelli” anche due francobolli commemorativi differenti che hanno lo stesso valore facciale e che sono applicati sul medesimo oggetto. Non è questo il caso esposto nella presente trattazione.

Nello stesso modo, le liste sotto riportate non contemplano le combinazioni di  serie ordinarie e servizi, poiché i francobolli per i servizi obbedivano, almeno in teoria, a specifiche regole e quindi le combinazioni con le ordinarie non erano né casuali né filateliche. Per esempio una lettera secondo porto espresso negli anni ’50 doveva avere 50 lire di affrancatura ordinaria per l’oggetto (25 lire x 2) e 50 lire di francobollo per espressi per la soprattassa espresso: la combinazione 50 lire ordinaria (Siracusana o Italia al Lavoro) + 50 lire espresso non è un valore gemello derivante dal caso o da un intento filatelico, ma la normale modalità con cui si affrancava l’oggetto.

In ordine cronologico, in funzione delle varie serie ordinarie, si possono riconoscere i seguenti casi d’uso:
Democratica con le serie ordinarie di Regno o Luogotenenza
Italia al Lavoro con Democratica (1950-1952),
Siracusana con Italia al Lavoro (1953-1958),
Michelangiolesca con Siracusana (1961-1988),
Michelangiolesca con San Giorgio (dal 1961),
Castelli d’Italia con Siracusana (1980-1988),
Castelli d’Italia con Michelangiolesca (dal 1980),
Castelli d’Italia con San Giorgio (dal 1980),
Donna nell’Arte con Castelli d’Italia (dal 1998),
Donna nell’Arte con Michelangiolesca (dal 1998),
Donna nell’Arte con San Giorgio (dal 1998).

Sono incompatibili con i periodi di validità le combinazioni:
– Democratica (fino al 1952) con Siracusana (dal 6.1953) e successive,
– Italia al Lavoro (fino al 1958) con Michelangiolesca (dal 3.1961) e successive,
– Siracusana (fino al 1988) con Donna nell’Arte (dal 7.1998) e successive.

Le seguenti combinazioni, pur possibili, non danno luogo a valori gemelli:
– Siracusana e San Giorgio,
– Italia al Lavoro e San Giorgio.
Né l’Italia al Lavoro né la Siracusana hanno infatti valori da 500 o 1000 lire come la serie San Giorgio.
Inoltre, nessuna serie ordinaria vi sono valori da 1200 lire per creare affrancature gemelle con i francobolli di Posta Prioritaria.

Sono poi da prendere in considerazione anche le combinazioni di tipi diversi delle stesse serie:
– Italia al Lavoro filigrana ruota e stelle (possibili dal 1955 al 1958),
– Siracusana filigrana ruota e stelle (1955-1988),
– Siracusana fluorescente e non fluorescente (1968-1988),
– Siracusana 100 e 200 lire formato grande e piccolo o con diverse dentellature (1954-1988),
– San Giorgio fluorescente e non fluorescente (dal 1968),
– Castelli d’Italia in foglio ed in bobina (dal 1980),
– Donna nell’Arte in lire ed in lire/euro (dal 1999),
– Posta Prioritaria, combinazioni delle prime tre emissioni (2000-2001)

La catalogazione sopra citata non prende in considerazione le combinazioni con serie ordinarie emesse dopo il 2002 con valori soltanto in Euro, in quanto la mia raccolta è limitata ai valori in lire e non prende in considerazione materiale e affrancature post-2001.


2 lire Italia al Lavoro e 2 lire Democratica su cedola di commissione libraria da Badia Polesine, 24 aprile 1952:
cei0593_valori_gemelli_cedola_comm_lib


50 centesimi Italia al Lavoro stelle (la quartina) con 50 centesimi Italia al Lavoro ruota (la coppia) su lettera primo porto da Parma, 8 maggio 1956:


1 Lira Siracusana stelle + 1 Lira Michelangiolesca + altri valori su lettera primo porto raccomandata da Torino, 17 giugno 1966:


10 lire Castelli d’Italia con 10 lire Siracusana su lettera primo porto da Santeramo in Colle, 20 novembre 1981:

50 lire Castelli d’Italia con 50 lire Siracusana su stampe tra 50 e 100 grammi da Reggio Emilia, gennaio 1981:

90 lire Castelli d’Italia con 90 lire Siracusana su lettera primo porto da Padova, 14 febbraio 1981:

100 lire Castelli d’Italia con 100 lire Siracusana su lettera primo porto da Celano, 11 agosto 1984:


Quartina del 100 lire Donna nell’Arte e quattro esemplari di 100 lire Castelli Democratica su lettera primo porto da Bussi di Officine, 10 aprile 1999:


Quartina del 100 lire Donna nell’Arte in Lire ed Euro + quartina del 100 lire Donna nell’Arte con il solo valore in lire su corriere ordinario da Padova, 3 febbraio 2001: