250 lire Anno Santo

Il francobollo commemorativo da 250 lire della serie dedicata dell’Anno Santo 1983 fu emesso il 25 marzo 1983 con validità permanente. L’annullo speciale per il primo giorno di emissione fu in uso a Roma.

Nella sottopagina qui linkata si riportano quattro cartoline affrancate con il 250 lire Anno Santo (è indicato erroneamente tariffa stampe, all’epoca 200 lire e non 250) annullate ciascuna con uno degli annulli celebrativi in uso negli uffici postali romani (Appio, Centro, EUR, Prati) a partire dal 25 marzo e per tutto l’Anno Santo 1983.


Tra il 1° giugno 1984 ed il 12 novembre 1985 la tariffa per affrancare le stampe per l’interno era di 250 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Rocciola Sorda il 28 novembre 1984 per Palermo, dove giunse il 1° dicembre successivo.

Nella sottopagina qui linkata si riportano esempi di cartoline prive di testo spedite con tariffa stampe affrancate con il 250 lire Anno Santo annullato con una targhetta nel 1984.


Tra il 1° gennaio 1984 ed il 31 dicembre 1984 la tariffa per affrancare una lettera primo porto per l’estero era di 550 lire mentre nello stesso periodo la soprattassa per la raccomandazione di una corrispondenza diretta all’estero era di 1500 lire: la lettera primo porto raccomandata per l’estero si affrancava quindi con 2050 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Benevento il 3 marzo 1984 per la Finlandia, dove giunse l’8 marzo successivo.