400 lire Castelli d’Italia

Il francobollo da 400 lire della serie Castelli d’Italia, raffigurante il Castello dell’Imperatore a Prato, fu emesso il 22 settembre 1980 con validità permanente. L’annullo speciale per il primo giorno di emissione fu in uso a Prato.


Tra il 1° febbraio 1983 ed il 31 maggio 1984 la tariffa per affrancare una lettera primo porto per l’interno era di 400 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito il da Padova (annullo con targhetta) il 26 marzo 1983.

L’esemplare sotto riportato fu spedito da Padova (annullo con targhetta) il 29 novembre 1983 per la città.


Tra il 1° giugno 1984 ed il 12 novembre 1985 la tariffa per affrancare una cartolina era di 400 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Sorrento il 12 novembre 1985 per Milano, nell’ultimo giorno della tariffa.

L’esemplare sotto riportato ebbe il francobollo annullato dal messaggere Torino turno 5 il 7 settembre 1984 per Milano.

Nella sottopagina qui linkata si trovano cartoline affrancate con il 400 lire Castelli d’Italia annullato con una targhetta.

Tra il 1° giugno 1984 ed il 12 novembre 1985 anche la tariffa per affrancare un avviso di ricevimento era di 400 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Vazzano il 12 novembre 1985 in accompagnamento ad una raccomandata diretta a Episcopia, dove fu recapitata il 15 novembre successivo.


Tra il 16 novembre 1986 ed il 29 febbraio 1988 la tariffa per affrancare pacchetti, campioni di merci ed incisioni foniche era di 800 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Novara il 16 novembre 1987 per Chiavari.


Tra il 1° marzo 1988 ed il 23 settembre 1989 la tariffa per affrancare le stampe per l’interno era di 400 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Bologna (annullo con targhetta) il 16 marzo 1988 per Padova.

Nella sottopagina qui linkata si riportano esempi di cartoline prive di testo spedite con tariffa stampe affrancate con il 400 lire Castelli d’Italia annullato con un bollo speciale.

Nella sottopagina qui linkata si riportano esempi di cartoline prive di testo spedite con tariffa stampe affrancate con il 400 lire Castelli d’Italia annullato con un bollo a targhetta.


Tra il 5 maggio 1997 ed il 20 giugno 1999 la tariffa per affrancare una lettera primo porto per l’interno era di 800 lire, mentre tra il il 5 maggio 1997 ed il 30 settembre 2000 la soprattassa per la raccomandazione ammontava a 4000 lire: vi fu quindi un periodo in cui la lettera primo porto raccomandata si affrancava con 4800 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Porto Viro il 2 giugno 1999 per Rovigo.


Tra il 1° gennaio 1984 ed il 31 dicembre 1985 la tariffa per affrancare una cartolina per l’estero era di 400 lire, mentre tra il 1° gennaio 1984 ed il 31 dicembre 1984 la soprattassa perla posta aerea di retta in Australia era di 380 lire. Vi fu quindi un periodo in cui la cartolina via aerea per l’Oceania si affrancava con 780 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Milano l’11 febbraio 1984 per l’Australia.

Tra il 1° gennaio 1986 ed il 29 febbraio 1988 la tariffa per affrancare le stampe dirette all’estero era di 400 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Marina di Sant’Andrea Ionio il 23.11.1987 per le Isole Åland.

Tra il 1° gennaio 1990 ed il 16 gennaio 1992 la tariffa per affrancare una lettera per l’estero era di 800 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Udine il 5 febbraio 1991 per la Finlandia.