25 lire Premio Italia

Il francobollo commemorativo da 25 lire dedicato al decimo annuale del Premio Italia fu emesso 29 dicembre 1958 e restò valido fino al 31 dicembre 1958, per un totale di un anno.

Tra il 1° agosto 1951 ed il 30 giugno 1960 la tariffa per affrancare una lettera primo porto per l’interno era di 25 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Palermo (annullo con targhetta) il 3 gennaio 1959 per Trieste, dove arrivò il 5 gennaio.

Tra il 1° ottobre 1957 ed il 31 luglio 1965 la soprattassa per il recapito espresso ammontava a 75 lire: vi fu quindi un periodo in cui la lettera primo porto da recapitarsi per espresso si affrancava con 100 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Roma il 24 maggio 1959 per Locorotondo, dove giunse il giorno successivo dopo un transito a Carbonara di Bari.

Nel periodo in cui la tariffa per affrancare una lettera primo porto per l’interno era di 25 lire, i porti successivi si affrancavano con ulteriori 25 lire ogni 15 grammi in più: vi fu quindi un periodo in cui la lettera secondo porto espresso si affrancava con 125 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Genova il 29 luglio 1959 per Padova, dove giunse il giorno stesso.


Fa parte della mia raccolta una busta non viaggiata su cui il 25 lire Premio Italia è annullato con una targhetta in uso dall’Ufficio Postale Mobile al seguito della corsa ciclistica Parigi Nizza Roma. Sulla busta è anche applicato il bollo tondo ed il lineare in uso presso lo stesso ufficio; sono entrambi censiti tra i bolli celebrativi.