750 lire Castelli d’Italia

Il francobollo da 750 lire della serie Castelli d’Italia, raffigurante la Rocca di Urbisaglia, fu emesso il 20 settembre 1990 con validità permanente. L’annullo speciale per il primo giorno di emissione fu in uso a Urbisaglia.


Tra il 1° luglio 1990 ed il 4 maggio 1997 la tariffa per affrancare una lettera primo porto per l’interno era di 750 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Padova il 10 aprile 1997 per la città e fu bollato sul retro il giorno successivo.

In questa sottopagina sono raccolti esemplari di lettera primo porto affrancata con il 750 lire Castelli d’Italia isolato annullato con targhetta, oppure in cui la targhetta è stata utilizzata per datare l’oggetto in arrivo.

L’esemplare sotto riportato fu spedito dall’Ufficio Postale del Contingente Militare Italiano della missione ITALFOR BOSNIA il 21 aprile 1996.

Tra il 1° luglio 1990 ed il 4 luglio 1997 la soprattassa per il recapito espresso ammontava a 3000 lire e pertanto la lettera primo porto da recapitarsi per espresso si affrancava con 3750 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Trivento il 13 gennaio 1992 per Milano, dove giunse il 15 gennaio successivo.

L’esemplare sotto riportato fu spedito da Zocca (annullo datario muto, integrato con timbro lineare) il 3 maggio 1995 per Trevenzuolo, dove giunse il giorno successivo.


Tra il 16 gennaio 1992 ed il 4 maggio 1997 la tariffa per affrancare una lettera tra i 20 ed i 100 grammi era di 1850 lire. L’esemplare sotto riportato, affrancato con sole 750 lire e quindi in difetto di 1100 lire (errore di porto), fu spedito da Caltanissetta l’11 gennaio 1996 per Palermo, dove giunse il 20 gennaio successivo e dove fu tassato per il doppio della tariffa mancante con una quartina del Segnatasse 500 lire (versione 1992 con scritta in ditta I.P.Z.S.).


Tra il 1° giugno 1995 ed il 4 maggio 1997 la tariffa per affrancare una cartolina era di 750 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Sagron Mis il 25 agosto 1995 per Padova.

In questa sottopagina sono raccolte cartoline affrancate con il 750 lire Castelli d’Italia isolato annullato con targhetta.

L’esemplare sotto riportato fu spedito da Acquaviva Picena il 9 maggio 1997 per Firenze: affrancato per 750 lire pochi giorni dopo l’aumento di tariffa a 800 lire, l’oggetto sottoaffrancato per 50 lire fu tassato per 100 lire (doppio della tariffa mancante) a Firenze il 13 maggio successivo.


Tra il 21 giugno 1999 ed il 31 dicembre 2001 la tariffa per affrancare un corriere ordinario tra 20 e 100 grammi era di 1500 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Padova il 28 maggio 2001 per la città.