6 lire Italia al Lavoro

Il francobollo da 6 lire della serie Italia al Lavoro fu emesso il 20 ottobre 1950 e restò valido fino al 31 marzo 1958, per un totale di 7 anni e 5 mesi.

Tra l’11 agosto 1948 ed il 31 luglio 1951 la tariffa per affrancare una cartolina illustrata con testo inferiore a 5 parole di convenevoli era di 6 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Stresa il 14 maggio 1951 per Rovigo. Il mittente avrebbe potuto approfittare della tariffa ancora più ridotta (5 lire) riservata alle cartoline “solo data e firma”, tanto più che appose soltanto la firma senza nemmeno datare il testo. Nell’ultima riga dell’indirizzo s’intravede il numerale del portalettere.
cei0595_isolato_cart_entro5parole

L’esemplare sotto riportato ebbe il francobollo annullato con l’annullo a targhetta dell’autambulante dislocato in occasione dell’Anno Santo 1950 presso la Chiesa di San Pietro. Roma, 12 dicembre 1950 per Ronchi di Latisana.

L’esemplare sotto riportato fu spedito dall’ufficio postale interno all’Albergo Terminus di Napoli il 28 aprile 1951 per Milano.
cei0595_isolato_cart_hotel

Nella sottopagina qui linkata si trovano cartoline illustrate affrancate con il 6 lire Italia al Lavoro isolato annullato con una targhetta.


Tra l’11 agosto 1948 ed il 30 novembre 1955 una cedola di commissione libraria si affrancava con 6 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Monfalcone il 29 agosto 1952 per Trieste. Si noti che all’epoca Trieste, pur se considerata destinazione interna ai fini della tariffa, era ancora un Territorio Libero amministrato dal Governo Militare Alleato.
cei0595_isolato_cedola_censurato

Nell’altra cedola di commissione libraria sotto riportata (Gorizia, 2 ottobre 1954 per Trieste), è possibile riconoscere, osservando il francobollo con luce radente, la posizione pregiata di filigrana Ruota Alata “Sinistra Alto”.
cei0595_isolato_cedola_sa_censurato


Tra il 1° agosto 1951 ed il 30 giugno 1960 la tariffa per affrancare una lettera primo porto era di 25 lire e le corrispondenze tra sindaci e per militari godevano della tariffa ridotta del 50%. Per evitare importi in centesimi, la tariffa per le lettere primo porto a tariffa ridotta fu fissata a 13 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Serrapetrona il 31 ottobre 1951 per Camerino, con bollo in arrivo a Camerino dello stesso giorno e rispedizione a San Severino Marche. La sua storia in dettaglio è raccontata in questa pagina.
cei0595_con_5_2_lire_lett_ridotta


La cartolina non viaggiata sotto riportata ebbe il francobollo annullato con il bollo speciale in uso a L’Aquila nel agosto del 1953 in occasione della prima mostra filatelica abruzzese.