25 lire posta in elicottero

Il francobollo commemorativo da 25 lire dedicato al primo esperimento di trasporto della posta in elicottero tra Milano e Torino fu emesso il 24 aprile 1954 e restò valido fino al 31 dicembre 1954, per un totale di otto mesi. Il francobollo si considera di posta ordinaria e non di posta aerea: l’obiettivo era solo celebrare l’esperimento di trasporto in elicottero, e comunque dall’anno precedente la soprattassa di posta aerea per l’interno era stata abolita.

Tra il 1° agosto 1951 ed il 30 giugno 1960 la lettera primo porto si affrancava con 25 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Torino il 27 aprile 1954 per Milano: vi fu apposto l’annullo speciale celebrativo con targhetta e viaggiò con l’elicottero fino a destinazione, dove fu datato sul retro il giorno stesso.

L’esemplare sotto riportato, viaggiato anch’esso il 27 aprile 1954, compì il percorso inverso rispetto all’oggetto precedente. La targhetta, diversa, recita “MILANO – TORINO” al posto di “TORINO – MILANO”.

Come si può notare, il volo Milano Torino ebbe luogo nel terzo giorno di validità del francobollo: la maggior parte delle affrancature filateliche che coinvolgono questo valore sono quindi datate in occasione del volo e non sono delle buste primo giorno.

Come sopra esposto, il francobollo fu in uso per la posta ordinaria. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Frascati il 28 aprile 1954 (quinto giorno d’uso) per Roma, dove fu bollato in arrivo sul lato dell’indirizzo al Ministero della Difesa.

Tra il 1° agosto 1951 ed il 30 settembre 1957 la soprattassa per il recapito espresso ammontava a 50 lire: una lettera primo porto da recapitarsi per espresso si affrancava quindi con 75 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Napoli (avviamento celere) il 15 maggio 1954 per Cremona.


Tra il 1° agosto 1951 ed il 31 agosto 1959 la tariffa per affrancare una cartolina era di 20 lire, mentre tra il 1° agosto 1951 ed il 30 settembre 1957 la soprattassa per la raccomandazione delle corrispondenze aperte ammontava a 25 lire e tra il 1° gennaio 1950 ed il 31 agosto 1959 le corrispondenze raccomandate erano gravate da un diritto di ricevuta pari a 10 lire: vi fu quindi un periodo in cui la cartolina raccomandata si affrancava con 55 lire. L’esemplare sotto riportato (una cartolina postale da 20 lire Quadriga e Campidoglio, nella versione RISPOSTA PAGATA) fu spedito da Bari il 24 aprile 1954 per la città. Sull’intero postale fu applicata affrancatura complementare per assolvere la soprattassa di raccomandazione: vi si trova il 25 lire Posta in Elicottero nel suo secondo giorno d’uso.


Nota bibliografica: nel testo F. Filanci e E. Angellieri, Unificato di Storia Postale 1995/96” Seconda Edizione si mettono in evidenza due aspetti:
1) nonostante la dicitura sul francobollo, il volo in questione non era il primo esperimento di trasporto per elicottero della posta;
2) nonostante la dicitura sulla targhetta, le Poste non istituirono un servizio di ambulante per la manifestazione.