Segnatasse 2 lire Luogotenenza

Il segnatasse da 2 lire della Luogotenenza fu emesso senza filigrana nell’aprile del 1945 e il 24 novembre 1945 riemesso con filigrana ruota alata; entrambi i tipi furono validi fino al 31 dicembre 1948.

Tra il 1° aprile 1945 ed il 31 gennaio 1946 la tariffa per affrancare una lettera primo fuori distretto era 2 lire. L’esemplare sotto riportato, spedito senza affrancatura da Terracina l’8 gennaio 1946, fu tassato per 4 lire a Ferrara (segnatasse annullati con bollo del controllore). Filigrana ruota.

L’oggetto, che testimonia la precedente denominazione della Provincia di Latina, Littoria durante il fascismo, è presentato anche nella sezione dedicata alle variazioni di toponomastica.

Tra il 1° aprile 1945 ed il 31 gennaio 1946 la tariffa per affrancare una lettera primo porto fuori distretto era di 2 lire mentre la soprattassa per la raccomandazione di corrispondenze chiuse ammontava a 5 lire: la lettera primo porto fuori distretto raccomandata si affrancava quindi con 7 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito a carico del destinatario da Santa Maria Villiana il 20 dicembre 1945 per Bologna, dove giunse il 22 dicembre successivo. Filigrana ruota per entrambi i segnatasse.


Tra il 1° febbraio 1946 ed il 24 marzo 1947 la tariffa per affrancare una lettera primo porto fuori distretto era di 4 lire mentre nello stesso periodo il diritto per il fermo posta ammontava a 2 lire se pagato dal mittente oppure comportava una tassa a destinazione di 3 lire. L’esemplare sotto riportato, affrancato per 4 lire con una coppia del 2 lire Democratica, fu spedito da Viareggio il 26 giugno 1946 per Firenze, dove giunse il giorno successivo e dove fu tassato il 1° luglio 1947 con segnatasse da 2 lire e da 1 lira.