1 lira Posta Aerea Democratica

Il francobollo da 1 lira della serie di Posta Aerea Democratica fu emesso il 1° ottobre 1945 e restò valido fino al 31 marzo 1958, per un totale di 12 anni e 6 mesi.

Tra il 1° aprile 1945 ed il 31 gennaio 1946 la tariffa per affrancare una cartolina fuori distretto era di 1,20 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Trento il 13 dicembre 1945 per Verona.

Nel testo di Angelo Zanaria e Cesco Giannetto “Italia – Storia Postale dal 1° ottobre 1945 al 31 dicembre 1952” (edizioni Zanaria, Milano, 1974), è presentata una cartolina simile a quella sopra esposta (stessa manifestazione, numerata 551, viaggiata per Firenze ed affrancata come quella sopra esposta) come esempio di possibile uso della Lira Posta Aerea nel periodo tariffario in cui è stato emesso il francobollo. Il testo afferma inoltre che questo uso filatelico appare più comune dell’uso su cartolina postale non filatelica.


Tra il 1° febbraio 1946 ed il 24 marzo 1947 la tariffa per affrancare una lettera primo porto fuori distretto era di 4 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Monterubbiano il 22 aprile 1946 per Ascoli Piceno, dove giunse il 28 aprile successivo.


Tra il 25 marzo 1947 ed il 31 luglio dello stesso anno la tariffa per affrancare una cartolina fuori distretto era di 4 lire mentre nello stesso periodo la soprattassa per la raccomandazione delle corrispondenze aperte ammontava a 7 lire: la cartolina fuori distretto raccomandata si affrancava quindi con 11 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Trani nel giugno 1947 per Castellammare del Golfo, dove giunse il 10 giugno.


Tra l’11 agosto 1948 ed il 30 settembre 1957 la tariffa per affrancare le stampe era di 5 lire e le stampe a tariffa ridotta si affrancavano con 2,50 lire. L’esemplare sotto riportato fu spedito da Mesagne il 25 agosto 1948 per Biccari, dove giunse il giorno successivo e fu datato con il frazionario. La tariffa di 2,50 lire fu arrotondata a 3 lire. Trattasi di uso per Posta Ordinaria di un francobollo di Posta Aerea.


Tra l’agosto ed il settembre 1946 si tenne a Lecco la I mostra dell’Artigianato Lecchese. Furono stampate due cartoline ufficiali della manifestazione, una in colore blu ed una in colore marrone, e fu un uso un bollo speciale ed un timbro lineare. Gli esemplari sotto riportati sono entrambi affrancati con la Lira Democratica Posta Aerea, annullata con il bollo speciale.


La cartolina non viaggiata sotto riportata, affrancata con la Lira Posta Aerea Democratica, ebbe il francobollo annullato con il bollo speciale in uso a Mantova nel settembre e ottobre 1946 in occasione della Fiera e della Manifestazione Filatelica.

La cartolina non viaggiata sotto riportata, affrancata con il 2 lire Avvento della Repubblica e con la Lira Posta Aerea Democratica ebbe i francobolli annullati con il bollo speciale in uso a Lucca nel settembre 1947 in occasione della mostra sulla ricostruzione.